Arriva il Virus Zika in Italia

Il virus Zika (ZIKV) è un virus scoperto in Africa e poi ha raggiunto gli altri continenti. Il virus viene trasmesso principalmente da punture di zanzare, in particolare in Europa dalla zanzara tigre.


I sintomi del virus sono:

  • -febbre moderata (meno di 38,5° C)
  • -Eruzioni cutanee
  • -Cefalea
  • -Dolori muscolari ed articolari
  • -Congiuntivite

A causa di questi sintomi comuni può essere scambiato come una comune influenza stagionale. L'incubazione della malattia è da 2-7 giorni. I pericoli del virus sono maggiori per le donne in stato di gravidanza poiché aumentano notevolmente la probabilità di neonati affetti da microcefalia ed altre gravi malformazioni.
Non esistono vaccini o cure per la prevenzione o il trattamento del virus Zika, ma è consigliabile l'utilizzo di repellenti contro gli insetti e di effettuare disinfestazioni per ridurre il rischio di contagio. 
 

Il virus Zika (ZIKV) è un virus della famiglia Flaviviridae, specie Zika, scoperto per la prima volta da un primate in Uganda, nella Foresta Zika, una riserva naturale dalla quale ha preso il nome.

Negli ultimi anni la malattia si è poi diffusa in tutti i continenti, Europa inclusa. Negli esseri umani provoca una malattia nota come "zika" o febbre Zika. Il virus è strettamente correlato a quelli che provocano la febbre gialla e l'encefalite, tutti trasmessi principalmente da punture di zanzare e pertanto definiti arbovirus.
Le zanzare che trasmetto in virus sono del genere Aedes, negli ambienti equatoriali soprattutto la Aedes Aegypti e in quelli temperati la Aedes Albopictus conosciuta come zanzara tigre. Molte specie di zanzara sono state identificate come vettori del virus Zika, nei climi più temperati la specie principale come vettore virus è la zanzara tigre. La zanzara tigre (Aedes albopictus) è un insetto appartenente alla famiglia cucilidae diffusosi in Italia e in Europa dagli Anni novanta in poi. La zanzara tigre è lunga dai 2 ai 10 millimetri.
È vistosamente tigrata di bianco e nero. I maschi si contraddistinguono dalle femmine in quanto sono più piccoli di circa il 20%; nonostante ciò possiedono una morfologia molto simile.

La zanzara tigre è attiva durante il giorno, e non solamente all'alba o al tramonto; è perciò responsabile per le punture degli uomini e degli animali durante il giorno. La zanzara tigre punge rapidamente riuscendo così a fuggire velocemente. Per quanto riguarda la stretta socializzazione con gli uomini, la zanzara tigre in Europa è molto simile alla zanzara comune (Culex pipiens). Ma, oltre alle differenze rispetto alla loro biologia, le zanzare della specie Culex pipiens preferiscono specchi d'acqua più ampi per la deposizione delle uova e tollerano meglio il freddo.
Viene segnalata la possibilità di una trasmissione del virus con la saliva o bacio, ma questa via è molto remota, per la scarsa carica virale nella saliva. Il virus Zika può essere trasmesso anche tramite rapporti sessuali in via più probabile rispetto alla saliva, anche se il principale vettore rimane la puntura di Zanzara. Eventuali sintomi possono includere febbre leggera, eruzioni cutanee, dolori articolari, congiuntivite e durano di norma dai 2 ai 7 giorni. L’80% delle persone infettate è comunque asintomatica. Principali portatori animali del virus sono le zanzare, i primati ed alcuni grandi mammiferi come i roditori. Il virus può essere isolato nel sangue durante la prima settimana dal contagio.

Il virus Zika è asintomatica o i sintomi possono somigliare a quelli di un influenza stagionale. Non esistono terapie che debellino il virus. per le donne incinte è invece molto pericolosa perché si sospetta sia la causa di microcefalia nei feti. Le autorità sanitarie stanno indagando infatti su un potenziale legame tra il virus nelle donne in gravidanza e la microcefalia nei loro bambini. Attualmente è molto importante prevenzione e controllo dell’ ambiente, attraverso la riduzione dello sviluppo di zanzare del genere Aedes o Zanzara tigre e riducendo al minimo il contatto tra le zanzare vettori e le persone, per mezzo di barriere, riducendo i ristagni d'acqua che sostengono lo sviluppo delle pupe e delle zanzara e abbattendo, con disinfestazioni, la popolazione di zanzare.

A Causa della notevole capacità di adattamento della zanzara tigre ad ambienti diversi, del suo stretto contatto con gli uomini e della sua biologia riproduttiva, la zanzara Aedes albopictus si è dimostrata molto difficile da controllare. Per evitare la diffusione e l'insediamento della zanzara, un efficace monitoraggio e una buona sorveglianza sono essenziali. Oltre al monitoraggio dei porti si dovrebbero tenere sotto osservazione, con metodi adeguati negozi con piante importate, stazioni ferroviarie e piscine. I luoghi dove è impossibile evitare la presenza di acqua (piscine, bacini di cattura ecc.) possono essere trattati periodicamente.

Una sorveglianza efficace è quindi essenziale per monitorare la presenza delle zanzare tigre e da essa dipende l'efficacia delle misure di controllo.

Per maggiori informazioni riguardo la prevenzione dal virus Zika e dalla Zaranza tigre non esitate a contattarci. 

Visit Review Site Coral www from this link.

roma disinfestazioni logo

roma derattizzazioni logo

roma pulizie logo

 roma giardinaggio logo