Come eliminare la Scolopendra

Come eliminare la Scolopendra

La scolopendra è un invertebrato dal corpo allungato diviso in anelli, conosciuto comunemente come millepiedi. Ne esistono diverse specie, di cui alcune, quelle diffuse nelle latitudini tropicali, sono molto pericolose, il loro morso è velenoso e può provocare addirittura la morte.

Per fortuna la specie più diffusa in Europa, la scolpendra cingulata, pur essendo piuttosto aggressiva, è da considerarsi poco pericolosa per l'uomo, il suo morso può essere doloroso e potenzialmente nocivo a causa dell'azione neurotossica del veleno, ma non mortale, può causare manifestazioni di irritazione locale, quali prurito, gonfiore, rossore e dolore localizzati, senza pericolosità significativa. Solo nei soggetti allergici si possono verificare reazioni sistemiche con complicazioni come debolezza, sudorazione e febbre, che possono richiedere anche la somministrazione di farmaci a base di cortisone.

Come prevenire una infestazione da scolopendra

Si tratta di un predatore prevalentemente notturno, esce di notte per cibarsi di insetti o ragni, mentre di giorno si rifugia in zone scure, ombreggiate e umide come le pietre, le fessure nel terreno, le foglie secche e qualsiasi anfratto nelle immediate vicinanze delle abitazioni, dove riesce facilmente a trovare nascondigli idonei anche per nidificare. Poiché ama gli ambienti umidi e bui, si rifugia anche nelle cantine, nei magazzini o nei ripostigli. È possibile prevenire un'infestazione da scolopendra usando alcuni semplici accorgimenti che possano scoraggiarne l'intrusione e la successiva proliferazione. Può essere utile, ad esempio, aerare frequentemente i locali umidi come la cantina e usare un deumidificatore per ridurre i livelli di umidità. È consigliabile ostruire ogni possibile via di accesso come le finestre e le porte finestre installando delle zanzariere ed evitare di creare pile di oggetti dove questi insetti possono trovare rifugio e nidificare, come le cataste di legna, pietre o scatoloni.

Come eliminare la scolopendra

Non è raro che qualche esemplare di scolopendra si introduca all'interno delle abitazioni in cerca di rifugio. Se, nonostante gli accorgimenti in via preventiva, si trova un esemplare dentro casa è opportuno procedere con una disinfestazione mirata. Non è consigliabile tentare di eliminare questi insetti con mezzi non idonei e senza opportune protezioni, perché se si sente attaccata la scolopendra può diventare molto aggressiva e mordere nel tentativo di difendersi. Inoltre, la presenza anche di un solo esemplare non è da sottovalutare poiché potrebbe avere nidificato all'interno dell'abitazione con una conseguente proliferazione fuori controllo. Proprio perché questi insetti si nascondono di giorno ed escono di notte, sono difficili da adescare e si rischia di accorgersi di essere in presenza di una vera e propria infestazione quando è troppo tardi. Per una disinfestazione efficace e definitiva è opportuno rivolgersi a una ditta specializzata che utilizza prodotti idonei, come insetticidi appositamente sviluppati per eliminare la scolopendra ma che non danneggiano l'ambiente e non sono tossici per l'uomo e gli animali, come i cani e i gatti, che vivono in casa. La tecnica professionale di disinfestazione da scolopendra prevede anche uno snidamento per una eliminazione radicale di tutti gli esemplari, liberando tutti gli ambienti domestici anche da eventuali uova o larve.

Visit Review Site Coral www from this link.

roma disinfestazioni logo

roma derattizzazioni logo

roma pulizie logo

 roma giardinaggio logo