Punture di cimici dei letti. Consigli per la disinfestazione

Le cimici dei letti si manifestano solo durante le ore notturne. Queste microscopiche e fastidiose creature vivono nei tessuti del materasso, lenzuola e cuscini. Il problema nasce dal fatto che le cimici dei letti si nutrono del sangue umano proprio come le zanzare attaccano l'uomo con il loro minuscolo pungiglione per succhiare il sangue.


Le punture delle cimici dei letti non sono particolarmente dannose per la salute dell'uomo ma creano parecchi fastidi come leggeri eritemi e prurito. Le macchie rosse che compaiono in diverse zone del corpo al risveglio possono essere un segno lasciato dai morsi di cimici dei letti.
In caso di sospetta presenza di questi insetti ematofagi si rende necessario l'intervento tempestivo di specialisti della disinfestazione per valutarne l'effettiva presenza e decidere la procedura più adatta al caso.

Come riconoscere le punture cimici dei letti

I segni lasciati dalle punture delle cimici dei letti sono solitamente arrossamento della zona colpita che può essere diffusa in tutto il corpo o localizzata in un punto in particolare. L'arrossamento può inoltre essere a macchie o diffuso ed essere visibile anche dopo alcuni giorni dall'effettiva puntura delle cimici da letto. Più probabile che le punture siano disposte lungo un percorso facilmente riconoscibile.
Il prurito è un'altro sintomo da non sottovalutare, si possono verificare in alcuni soggetti delle reazioni allergiche dovute alle punture delle cimici da letto, che potrebbero portare a inconvenienti maggiori del semplice fastidio. Se si rilevano forti rossori, prurito irrefrenabile con la conseguente comparse di bolle o vescicole è bene agire con celerità per verificare la causa di tale disturbo.

Come curare le punture cimici da letto.

I morsi di cimici da letto devono essere visionati dal medico di famiglia che confermerà eventualmente la causa effettiva dell'eritema e prescriverà un'apposita cura a base di farmaci cortisonici solitamente in crema o terapie orali a seconda della gravità delle punture delle cimici da letto. In caso di persone soggette ad allergie o ad una singola reazione allergica, si dovrà assumere degli antistaminici che annulleranno la tossicità dei morsi delle cimici da letto.

Prevenzione e disinfestazione

Per prevenire la formazione delle cimici da letto è necessario arieggiare spesso non solo materasso, lenzuola e coperte, ma anche la struttura del letto stesso avendo cura di pulire bene dalla polvere ogni zona ed anfratto nascosta in cui le cimici da letto si possono nascondere.
Le cimici da letto inoltre si posso nascondere nelle ore diurne nelle prese elettriche, nelle crepe dei muri o dei mobili per poi uscire durante la notte.
Per evitare le punture delle cimici da letto si può indossare un pigiama che copra ogni parte del corpo, ma la migliore soluzione è una buona disinfestazione che deve essere effettuata da professionisti con i mezzi ed i prodotti adatti.
La disinfestazione avverrà in diverse fasi seguendo una specifica metodologia che sconfigge definitivamente le cimici dei letti evitando il ripetersi degli spiacevoli morsi e conseguenti fastidiosi sintomi.
I professionisti della disinfestazione intervengono prima di tutto effettuando un sopralluogo per verificare la presenza delle cimici da letto nel locale incriminato. Dopo di che si procede ad un primo trattamento, seguito da un successivo controllo ed eventuale secondo e terzo trattamento a seconda della necessità del caso.
Gli interventi si susseguono fino alla completa distruzione delle cimici eliminando una volta per tutte il rischio di svegliarsi ricoperti da punture cimici da letto.  

Visit Review Site Coral www from this link.

roma disinfestazioni logo

roma derattizzazioni logo

roma pulizie logo

 roma giardinaggio logo