Disinfestazione Zecche

Disinfestazione Zecche

Le zecche sono degli insetti parassitaria emotofagi, che solitamente aggrediscono gli animali e anche l'uomo. La loro puntura è molto dolorosa ma, soprattutto, pericolosa, perché questi animali sono portatori di diverse malattie. Per questo motivo, soprattutto nelle abitazioni che sorgono in zone boschive e/o agresti, si consiglia di effettuare una disinfestazione zecche almeno una volta all'anno, prima dell'arrivo del periodo estivo, quello di maggior proliferazione di questo animale.

Spesso si tende a considerare le zecche tutte uguali, ma in realtà esistono almeno due tipi di parassita differenti, in relazione alle specie più diffuse e più presenti nel nostro territorio:
- la zecca dei boschi
- la zecca dei cani
Pur trattandosi di animali della stessa famiglia sono due specie totalmente differenti ed è quindi fondamentale conoscerne le caratteristiche per procedere con una disinfestazione zecche mirata all'estirpazione. Il metodo di debellamento che può funzionare con una specie, infatti, non è detto che sia efficace anche con l'altra, anzi, nella maggior parte dei casi non è così.


La zecca dei boschi è presente su tutto il territorio nazionale con una diffusione più o meno omogenea: solo in Sardegna sembra che questo aracnide non sia particolarmente diffuso, essendoci stati solo pochissimi avvistamenti, probabilmente di animali importati. Questa specie è portatrice della cosiddetta malattia di Lyme e della meningoencefalite, che si contraggono a seguito di un un suo morso. La disinfestazione zecche dei boschi si consiglia soprattutto in quelle zone on cui sono presenti ampie aree arbustive, con cespugli ed elemento erbosi particolarmente fitti, perché questo animale tende ad appostarsi nelle estremità della pianta per poi trasferirsi sul primo animale di passaggio, che può essere anche l'uomo. Questa zecca non è molto selettiva, anzi non lo è per niente, e attacca indifferentemente qualsiasi animale: daini, scoiattoli, cani e uomo sono la stessa cosa per questo parassita. Le regioni particolarmente esposte sono l'Emilia Romagna, il Friuli Venezia Giulia, il Trentino-Alto Adige e il Veneto, regioni con elevatissimi tassi di umidità e ampie zone verdi, dove questo parassita ama vivere: queste sono anche le aree in cui è caldamente consigliato effettuare un'accurata disinfestazione zecche periodica, per evitare qualsiasi tipo di problematica causata dalla loro presenza.


La zecca dei cani è un'altra specie di parassita diffusa su tutto il nostro territorio, senza eccezioni. E' chiamata volgarmente in questo modo perché predilige i canidi ma in generale ama tutti gli animali dotati di pelo, anche se non disdegna nemmeno il sangue dell'uomo. Anche in questo caso si tratta di una zecca dura ma la pericolosità sull'uomo è lievemente inferiore rispetto a quella della zecca dei boschi. La disinfestazione zecche va eseguita preferibilmente tra i mesi di maggio e di giugno, tra i mesi di aprile e maggio nelle zone più calde, ossia nel periodo in cui si ha la massima attività. Nei mesi invernali, infatti, raramente attaccano, giacché sono animali termosensibili che soffrono le basse temperature, quindi preferiscono rifugiarsi all'interno degli anfratti dove trovano condizioni di temperature e di umidità elevate che garantiscono loro la sopravvivenza. La disinfestazione zecche dev'essere eseguita principalmente negli ambienti esterni dell'edificio, nei giardini e nei cortili, in special modo se in casa vivono animali come cani e gatti. Si tratta di un sistema di prevenzione che oltre a evitare l'avvicinarsi di questi parassiti che vivono nelle aree circostanti, debella qualsiasi elemento in forma di larva e di uova che è stato precedentemente deposto.


La disinfestazione zecche dovrebbe essere sempre eseguita da personale specializzato e formato per questi lavori: le aziende specializzate sono in possesso di tutta l'attrezzatura e delle competenze adatte per affrontare qualsiasi situazione in totale sicurezza. La disinfestazione zecche prevede l'impiego di strumenti chimici molto potenti, generalmente non tossici per l'uomo, purché utilizzati nelle dovute proporzioni. Credere che sia necessario effettuare la disinfestazione zecche solo se negli spazi esterni della casa sono presenti erba o piante è del tutto sbagliato, perché questi animali trovano rifugio e protezione anche nel cemento, tra le pietre e in ogni zona in cui possano esserci le adeguate condizioni climatiche utili per la loro vita. Ovviamente, la disinfestazione zecche dovrebbe svolgersi anche in casa, soprattutto se questi parassiti sono stati avvistati anche all'interno, ma si tratta di eventualità più rare, perché il più delle volte è sufficiente procedere con la disinfestazione delle aree esterne per avere la certezza di non correre questo pericolo.
In linea generale, inoltre, nel momento in cui si procede con la disinfestazione zecche, si crea una sorta di protezione anche contro altre specie animali, egualmente sensibili ai principi attivi utilizzati per debellare le zecche. In particolare, nei prodotti per la disinfestazione zecche sono presenti eccipienti utili contro animali striscianti, ragni, scorpioni e pulci. Sono tutti animali che ben conosce chi vive in zone agresti, dove la natura, per quanto bella, a volta regala questi piccoli parassiti che possono arrecare un danno considerevole alla salute dell'uomo e dei suoi amici a 2 e a 4 zampe.
Si consiglia soprattutto di effettuare la disinfestazione zecche quando in casa sono presenti animali e bambini, che spesso amano giocare assieme, entrando in stretto contatto.

Visit Review Site Coral www from this link.

roma disinfestazioni logo

roma derattizzazioni logo

roma pulizie logo

 roma giardinaggio logo