• Home
  • Blog
  • Disinfezione Sanitaria o Disinfestazione quale è la differenza?

Disinfezione Sanitaria o Disinfestazione quale è la differenza?

ELIMINARE CORONAVIRUS:

Come faccio a sapere se ho bisogno di una DISINFESTAZIONE ambienti OPPURE una DISINFEZIONE ambienti?

Siamo forse in uno dei momenti più duri e difficili della sanità in Italia e quasi ogni persona che incontriamo ogni giorno ha una cosa in comunque con il resto del paese: La paura.

Già, la paura, c’è chi ne ha di più e si barrica in casa e c’è chi reagisce meglio e, con le dovute precauzioni, continua una vita normale ma banalmente la paura è presente in ognuno di noi.

Dovete sapere che gli ambienti che ci circondano tutti i giorni possono essere una particolare batterica non indifferente e potrebbero essere una causa che potrebbe intaccare la salute di chi vive quegli stessi ambienti.

Pensa solo alla scrivania, un bancone d’ufficio oppure il bagno, sono tutti luoghi o cose che possono essere utilizzate da molte persone e spesso da persone sconosciute.

Pensiamo veramente all’ufficio oppure il bancone di un bar o la sala di un ristorante, avete idea di quante batteri possono esserci in uno spazio che spesso si da per scontato?

E’ fondamentale effettuare un protocollo di sanificazione e sterilizzazione nei luoghi pubblici o anche in casa.

Parliamo di Cinema, Palestre, Ristoranti o banalmente una sala comune in un pubblico edificio, è importantissimo tenere sotto controllo gli ambienti con una disinfestazione o disinfezione.

Ma attenzione, questo non vuol essere un articolo basato su esperienze mediche o di virologia, anzi, siamo qui per cercare di aiutare dando un rimedio per arginare alcune problematiche che potrebbero nuocere gravemente alla salute delle persone.

Siamo un’azienda che si occupa di Disinfestazioni e Disinfezioni, ci permettiamo di dare un nostro parere in quanto Leader nel settore e perché, a detta dei nostri clienti presenti nel Lazio, Toscana, Puglia ed altre regioni Italiane siamo riusciti a dare una vera e propria salvezza.

Vogliamo parlare un attimo dell’argomento più scottante del momento per dare delle risposte utili a delle domande che ci vengono fatte molto spesso, affronteremo l’argomento coronavirus e come grazie a delle tecniche specialistiche sia possibile salvaguardare l’ambiente dove viviamo per riuscire finalmente a fare una vita tranquilla e senza paura.

IL CORONAVIRUS E’ PERICOLOSO?

Vogliamo fare chiarezza, per cominciare, su cosa sia effettivamente questo coronavirus e se è, come dicono alcuni, una nuova malattia.

Possiamo dire subito che no, non è nuova per nulla, ma fa parte di un ceppo di virus.

I coronavirus comprendono diverse malattie conosciute come la SARS e la MERS e solo dalla fine del 2019 a causa della Polmonite di Wuhan siamo stati in grado di identificare una nuova patologia respiratoria chiamata COVID-19.

Tutte queste malattie provocano nell’uomo infezioni respiratorie di non troppa importanza come un comune raffreddore nella maggior parte dei casi ma, in alcuni casi più particolari, possono avere effetti anche letali portando bronchiti e polmoniti gravi.

Possiamo dire con certezza che, ad oggi, non esiste un vaccino valido per eliminare coronavirus o per la prevenzione di esso.

Abbiamo certamente a disposizione, però, delle situazioni professionali in cui si punta a disinfettare gli ambienti attraverso la disinfezione vera e propria, di cui ti parlerò proseguendo in questo articolo, oppure attuando un piano di sanificazione continuo da attuare giornalmente e che spiegheremo ora, quindi:

COME PROTEGGERSI DA CORONAVIRUS?

1.LAVA LE MANI CON ACQUA E SAPONE PER MINIMIZZARE IL RISCHIO INFEZIONI

Se vi chiedete come prevenire coronavirus sappiate che la maniera migliore è quella di lavarsi le mani dopo ogni situazione di rischio contagio e soprattutto prima di mangiare o bere.

2.   TIENI LE MANI LONTANE DA OCCHI, NASO E BOCCA
Potreste entrare in contatto con il virus anche toccando una qualsiasi superficie, dalla maniglia di una porta al bancone di un bar, per prevenire qualsiasi tipo di contagio è importante non toccare con le mani gli occhi, il naso e la bocca.
In caso di necessità è opportuno lavarsi le mani.

3.   STAI LONTANO DA PERSONE CHE STARNUTISCONO O TOSSISCONO SPESSO
Abbiamo detto che il coronavirus è un’infezione delle vie respiratorie quindi stanno a contatto diretto con persone che tossiscono o starnutiscono potreste avere a che fare con qualcuno di potenzialmente infetto.
Mantenete le dovute distanze per sicurezza della vostra salute e come segno di rispetto.

4.   DISINFETTA QUOTIDIANAMENTE LE SUPERFICI CHE VENGONO TOCCARE FREQUENTEMENTE
Purtroppo il coronavirus rimane sulle superfici di casa come banconi, rubinetti e maniglie.
Usa in disinfettante spray o delle salviettine igenizzanti in modo che rimanga sempre pulita ogni superficie sensibile.

Ricorda:
- Dentro casa pulisci maniglie e ripiani
- A lavoro pulisci le superfici che sono a contatto con molte persone

Questi erano alcuni consigli per una pratica igenizzazione giornaliera da seguire sempre in caso di necessità, è buono utilizzare queste precauzioni in ogni tipologia di emergenza e non solo durante emergenza coronavirus.

Ma ora è il momento di parlare del cuore della questione, abbiamo parlato di disinfezione e di disinfestazione all’inizio e non abbiamo però spiegato quali sono le differenze tra queste due metodologie di sanificazioni e dove una è più opportuna dell’altra.

QUANDO SERVE UNA DISINFESTAZIONE E QUANDO SERVE UNA DISINFEZIONE?

 Abbiamo toccato più volte in questo articolo le parole disinfezioni e disinfestazioni ed è arrivato il momento di spiegarvi nel dettaglio in cosa consistono questi processi ed in quali casi bisogna utilizzare uno piuttosto che l’altro.
Iniziamo con la DISINFEZIONE che è un procedimento che serve a rendere un ambiente sano grazie all’utilizzo di processi che puntano ad eliminare microrganismi patogeni presenti al suo interno.
Parliamo di una misura atta a ridurre tramite uccisione, disattivazione o allontanamento la maggior quantità di microrganismi come batteri, virus, funghi, protozoi e spore al fine di controllare il rischio infezione delle persone che abitano quel particolare luogo evitando la contaminazione.

Possiamo eseguire la disinfezione mediante l’utilizzo di mezzi chimici ( alcol, cloro, iodio, ozono, ipoclorito di sodio, perossido di idrogeno, sali di ammonio quaternario), mezzi fisici (vapore secco surriscaldato, vapor d’acqua, acqua bollente, radiazioni) oppure mezzi meccanici (filtri per trattenere le spore)

E’ possibile collegare uno speciale ozonizzatore all’ingresso delle condotte aurealiche d’areazione di negozi, cinema, centri commerciali, alberghi, palestre e luoghi di questo tipo per fare una disinfezione di mantenimento.

Con lozono è possibile disinfettare laria e le superfici degli ambienti ma anche lacqua allingresso degli edifici, appartamenti, ristoranti alberghi, scuole, ecc.

Gli apparati ad ozono inoltre eliminano muffe, odori malsani, insetti rendendo lambiente sano e depurato ed inoltre possono essere installati in camere di alberghi, bed and breakfast, case vacanze, appartamenti privati, scuole e asili, piscine, palestre, caserme, cinema e teatri.

Per quanto riguarda invece la DISINFESTAZIONE stiamo parlando di un processo che utilizziamo per la rimozione dei parassiti e dei loro danni
Se vogliamo parlare in senso “pratico” utilizziamo la disinfestazione per combattere insetti, scarafaggi e roditori
La disinfestazione è divisa in 3 fasi e si inizia con il MONITORAGGIO che è composto da tre sottofasi

1. Studio dell’ambiente, nel quale si capisce la gravità della situazione

2. Valutazione dei parassiti presenti

3. Progetto del piano di risoluzione

La seconda fase è L’INTERVENTO vero e proprio con tecniche e mezzi adeguati al momento mentre la terza fase è il MONITORAGGIO DI CONTROLLO per una verifica di risultati certificati.

Possiamo sfruttare diversi tipi di lotta contro i nostri nemici ed utilizzare diverse tecniche:

Disinfestazione

     -   DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI nei luoghi in cui i parassiti sono più presenti o nei momenti in cui gli organismi da bersagliare sono   racchiusi con massima concentrazione

     -   RISORSE TECNICHE che permettono di toccare direttamente le entità infestanti con il biocida

     -   INSETTICIDI BIOLOGICI il cui meccanismo, banalmente, consiste nel far ingerire endotossine agli organismi infettanti, rimuovendoli       definitivamente

  Le specie infestanti con cui possiamo avere a che fare sono gli insetti volanti (mosche, zanzare), gli insetti striscianti (blatte, pulci,     formiche,   ragni, scorpioni, acari, zecche), insetti delle derrate alimentari (lepidotteri, ditteri, coleotteri, piccoli acari) e roditori (topi   campagnoli, topi   selvatici, topo comune, ratto marrone)

Queste sono le differenze sostanziali tra la disinfestazione e la disinfezione.

Se vi state chiedendo, arrivati a questo punto, quale delle due tecniche sia più utile all’eliminazione del coronavirus sappiate che tutti i giorni siamo a contatti con migliaia di pericoli, batteri e situazioni potenzialmente effettive.
Abbiate l’accortezza di seguire i consigli scritti in questo articolo e sicuramente avrete meno possibilità di scontrarvi con questo virus che sembra aver dato alla testa a tutta la popolazione.
Speriamo veramente che queste informazioni vi siano state utili ed in caso in cui aveste bisogno di un nostro servizio come disinfezione o disinfestazione vi invito a contattaci per un preventivo GRATUITO

Visit Review Site Coral www from this link.

roma disinfestazioni logo

roma derattizzazioni logo

roma pulizie logo

 roma giardinaggio logo